CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

Premesse

Le presenti Condizioni Generali disciplinano tutti i contratti di vendita, presenti e futuri, di Cerdomus S.r.l. (in seguito indicata anche come “Fornitore”). Eventuali
condizioni generali dell’Acquirente non troveranno applicazione se non espressamente accettate per iscritto dal Fornitore e dovranno comunque essere compatibili
con le presenti Condizioni Generali, che prevarranno in caso di conflitto.

Consegna della merce

La consegna si intende sempre franco fabbrica Fornitore (Incoterms 2010 - Ex Works) salvo diverse condizioni pattuite, indicate nell’ordine e/o nella fattura. Il vettore,
indicato dall’Acquirente, dovrà curare ed organizzare il trasporto fino alla destinazione finale con oneri, spese e rischi a suo esclusivo carico. L’Acquirente dovrà
pertanto provvedere anche ad ogni operazione doganale di esportazione. Ogni responsabilità del Fornitore cessa quindi a carico compiuto e non si estende ad
eventuali rotture, manomissioni o ammanchi, né a qualsiasi altro rischio anche di danni a terzi. I termini di consegna (data, luogo, resa, etc.) indicati nell’ordine, sono
sempre da intendersi indicativi e mai perentori. Salvo il solo caso del dolo, gli eventuali ritardi nella consegna non consentono all’Acquirente di richiedere al Fornitore
alcun risarcimento o indennizzo, né la risoluzione del contratto. Decorsa la data di consegna indicata nell’ordine, le merci pronte per la consegna rimangono a
disposizione dell’Acquirente ed il Fornitore potrà emettere fattura come se la consegna fosse avvenuta. La merce fatturata resterà a disposizione dell’Acquirente con
rischi e pericoli a suo carico, con facoltà del Fornitore di addebitare all’Acquirente le spese di deposito e di manutenzione. Resta comunque salva la facoltà del
Fornitore di trasferire in altro luogo di deposito tali prodotti, con spese, costi e oneri a carico dell’Acquirente, ed in ogni caso di ottenere il risarcimento degli eventuali
danni patiti. Quando non vi siano particolari disposizioni da parte dell’Acquirente, le consegne vengono effettuate secondo le necessità di fabbrica.

Imballaggi

Gli imballaggi come pallets, casse, etc., si intendono a perdere e possono essere fatturati al prezzo di costo.

Proprietà delle Forniture - Riservato dominio

Fatto salvo quanto previsto al punto “consegna della merce”, la proprietà della merce passa all’Acquirente stesso solo a seguito dell’integrale ed effettivo
pagamento del prezzo stabilito.

Pagamenti

Il pagamento della merce dovrà essere effettuato nel rispetto delle modalità, dei termini e delle condizioni previste in fattura e si considera effettuato quando la
somma entra nella disponibilità del Fornitore presso la banca in Italia. Effetti, titoli e contanti dovranno essere consegnati presso la sede legale ed amministrativa del
fornitore sita in via Emilia Ponente, 1000, a Castel Bolognese (RA). L’accettazione di effetti pagabili su altre piazze o di tratte non implica una deroga alla presente
clausola. Le fatture non contestate entro il termine perentorio di dieci giorni si intendono accettate senza riserve dall’Acquirente. Il ritardo dell’Acquirente nel
pagamento, anche solo parziale, di una fattura comporterà immediata ed automatica decadenza dello stesso dal beneficio del termine, con diritto del Fornitore a
pretendere l’immediato ed integrale pagamento. In tal caso, il Fornitore, fermi restando tutti gli altri suoi diritti, avrà facoltà di sospendere le ulteriori consegne, anche
se queste fossero dovute in dipendenza di altri contratti. Il Fornitore potrà altresì spiccare tratta per l’ammontare delle fatture non pagate, nonché pretendere
adeguate garanzie da parte dell’Acquirente. Il Fornitore avrà facoltà di risolvere il contratto, pretendendo la restituzione dei prodotti con spese integralmente a
carico dell’Acquirente e trattenendo a titolo di penale gli eventuali acconti ricevuti, fermo restando il diritto al risarcimento del maggior danno subito. Sui ritardati
pagamenti decorrerà l’interesse di mora al tasso convenzionalmente o legalmente previsto (anche ex D. Lgs. n. 231/2002), come pure le spese di bollo e di incasso. I
costi e gli oneri per eventuali ulteriori azioni a tutela del credito del Fornitore saranno addebitati integralmente all’Acquirente.

Altre Condizioni

Ogni ordine trasmesso al Fornitore tramite agenti, rappresentanti od incaricati è accettato sempre e comunque salva approvazione del Fornitore stesso. Tutti gli ordini,
anche verbali, salvo diverso accordo scritto, si intendono sempre accettati e regolati dalle presenti condizioni generali, senza il bisogno di alcun ulteriore richiamo.

Prezzi

Il prezzo si intende sempre al netto di spese di trasporto, IVA, imposte o tasse e diritti doganali. In tutti i casi di aumenti negli elementi di costo, il Fornitore avrà facoltà
di rettificare i prezzi dei prodotti, dandone preventiva comunicazione all’Acquirente.

Dimensioni e Forme

L’alto grado di greificazione delle piastrelle in gres porcellanato determina tolleranze nelle tonalità e calibratura. Sono perciò ammesse ed accettate dall’Acquirente
delle differenze nelle dimensioni indicate nei certificati tecnici, che però non superino i limiti di tolleranza previsti dalle norme UNI EN 14411 appendice G. Le colorazioni
dei materiali presentati in campionatura e relativi alle offerte, devono considerarsi a puro titolo indicativo essendo eventuali variazioni di colore o di tonalità giustificate
dalla natura stessa del materiale, nonché dal carattere dei processi di fabbricazione e delle materie prime impiegate.

Garanzie

La garanzia si applica solo per vizi rilevati in prodotti non ancora posati ed è esclusa per le scelte inferiori alla prima. La garanzia riconosciuta riguardo alle
caratteristiche tecniche dei prodotti, comporta unicamente l’obbligo del Fornitore di sostituire quella parte di prodotti che presenta difetti o carenze rispetto alle
caratteristiche indicate nei certificati tecnici. Il presente obbligo è sostitutivo ed assorbente di tutte e qualsivoglia le garanzie (o responsabilità) legalmente previste.
Suggerimenti e consigli di carattere tecnico in merito al montaggio ed utilizzo dei nostri prodotti, pur rappresentando il meglio della nostra conoscenza, sono sempre
dati senza che il Fornitore si assuma alcuna responsabilità. L’analisi chimica e le informazioni fisiche e chimico-fisiche dei beni forniti rappresentano medie
approssimative ma attendibili, soggette alle usuali tolleranze.

Denunce dei vizi e reclami

Fatto salvo quanto disposto dalle norme UNI EN 14411, le eventuali denunce di vizi e difetti devono pervenire, a mezzo lettera raccomandata, entro otto giorni dalla
consegna della merce, in caso di vizi e difetti palesi, oppure entro otto giorni dalla scoperta, in caso di vizi e difetti occulti. L’azione per far valere la garanzia per vizi
e difetti tempestivamente denunciati si prescrive comunque nel termine di un anno dalla consegna. In ogni caso, la denuncia deve avvenire, a pena di decadenza,
prima che il materiale sia posto in opera. Nel caso in cui l’Acquirente sia un consumatore, si applicano i termini di decadenza e prescrizione imperativamente previsti
dal Codice del Consumo italiano, se ed in quanto applicabile. I vizi e difetti riscontrati nei prodotti di una fornitura non ne infirmano la complessiva validità ed efficacia,
restando i relativi reclami limitati ai soli prodotti risultati effettivamente viziati e difettosi. I prodotti riconosciuti non corrispondenti alle condizioni di fornitura verranno
sostituiti dal Fornitore con egual numero di prodotti conformi. Gli obblighi del Fornitore si esauriscono con tale sostituzione, non sussistendo a suo carico altri oneri e
non essendo in particolare il Fornitore tenuto a risarcire o comunque indennizzare danni diretti o indiretti di qualsiasi natura derivati all’Acquirente dall’impiego o dal
mancato impiego dei prodotti risultati difettosi. Eventuali contestazioni e denunce di vizi e difetti e/o reclami non possono in alcun caso provocare la sospensione o
il rifiuto al pagamento delle relative fatture, pagamento che dovrà effettuarsi regolarmente ed integralmente nei termini convenuti.

Foro competente e legge applicabile

Tutti i contratti di vendita indicati nelle premesse delle presenti condizioni generali saranno regolati dalla legge italiana. Per ogni e qualsiasi contestazione ed in
generale per qualsivoglia controversia relativa all’interpretazione, esecuzione, validità ed efficacia delle presenti condizioni generali, nonché dei contratti di vendita,
fornitura e somministrazione dalle stesse regolati, ivi incluse la chiamata in garanzia e l’emissione di decreto ingiuntivo, sarà competente, in espressa deroga agli art.
18 e seguenti c.p.c., esclusivamente il foro di Bologna.
Cerdomus S.r.l, Titolare del trattamento, ai sensi degli artt. 13 e 14 del Regolamento UE 2016/679, del D.lgs. 196/2003 e s.m.i., la informa sul trattamento effettuato sui Suoi dati,
rimandandola per una informativa aggiornata e completa, al sito www.cerdomus.com o facendone richiesta inviando una mail allacasella privacy@cerdomus.com. I dati sono trattati con modalità manuale e strumenti elettronici, per l'esecuzione e gestione dei rapporti commerciali e per l'adempimento
degli obblighi di legge. Il conferimento dei dati è strettamente funzionale all'esecuzione del rapporto commerciale instaurato. I dati possono essere utilizzati anche per
informarla, con il Suo consenso, delle nostre iniziative commerciali e promozionali. Potremo comunicare i Suoi dati ad Aziende del gruppo e/o categorie di soggetti
esterni di cui ci serviamo per adempiere al perseguimento delle finalità. Può esercitare il suo diritto di accesso e agli altri suoi diritti che la normativa di riferimento le
riconosce (dagli artt. da 15 a 22 e art. 34 del Regolamento UE 2016/679) rivolgendosi al titolare del trattamento, anche telefonicamente al n. 0546 652111. 

CONTATTACI